21 x '21

21 consigli di crescita personale
per costruire il tuo 2021

21 consigli pratici e strategici

21 indicazioni che operano in sinergia tra di loro coinvolgendo tutte le aree della vita.

1 al giorno

1 consiglio al giorno per focalizzare l'attenzione su un'area alla volta e per fare leva su un'abilità cardinale in quell'area.

Consapevolezza + Abilità

La consapevolezza è il punto di inizio, e le abilità personali sono lo strumento che permette di elevare la qualità di vita.

Il 2020 è stato in generale un anno che ha messo alla prova le nostre capacità di adattamento e ci ha messo di fronte la necessità di rispondere con maggiori abilità agli eventi che ci accadono.

Il 2021 in entrata si presenta come una continuazione di questo trend, con una differenza sostanziale. 

Se un anno fa non era prevedibile una richiesta della portata che abbiamo vissuto, ora invece possiamo prevederlo osservando la realtà che ci circonda. 

Non solo possiamo prevederlo, ma possiamo prepararci ad affrontarlo al meglio incrementando la nostra resilienza (ovvero aumentando la nostra capacità di adattamento e di risposta).

Come prepararsi nei confronti di qualcosa che è ignoto e incontrollabile?

Portando l’attenzione all’unica cosa che è entro il nostro potere di intervento: il nostro miglioramento personale. 

In questi tempi di forte incertezza l’unica strategia per acquisire le risorse che servono è essere più consapevoli, avere più abilità e strumenti adeguati al contesto. 

Da questa idea nasce la serie 21x’21: 21 consigli per la tua crescita per prepararti al 2021.

 Dal 1° dicembre pubblicherò su questa pagina un consiglio al giorno, portando l’attenzione di volta in volta alle varie aree della vita e dando per quest’area un’indicazione pratica e strategica per la tua crescita.

Questi consigli saranno pubblicati in formato video e/o testo.

Non ti svelo gli argomenti, ma ti indico l’approccio che useremo: per ogni area partiremo dalla consapevolezza. Questo è sempre il punto di inizio corretto.

Dalla consapevolezza passeremo al portare l’attenzione su un’abilità cardine per quell’area su cui fare leva per innescare un miglioramento.

Sommando questi 21 tasselli avremo un insieme di strumenti utili per affrontare il 2021 nel modo migliore possibile.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti via email (1 al giorno per 21 giorni) registrati gratuitamente nel modulo qui sotto.

Agostino Famlonga Avatar 2020 700x700
2021
2021

Registrati Gratuitamente

Per ricevere gli aggiornamenti via email (1 al giorno x 21 giorni) inserisci i tuoi dati qui sotto e clicca "Registrati"
*Email richiesta. La privacy dei tuoi dati è garantita.

21x'21

21 consigli di crescita personale per costruire il tuo 2021
Clicca sul titolo per aprire

Guardalo su Youtube

Di fronte all’ignoto e all’incertezza la mente reagisce mettendo in atto una duplice reazione automatica e istintiva: 1) il tentativo di controllo 2) una risposta emotiva intensa -generalmente rabbia- nei confronti di chi (o che cosa) ha causato l’incertezza. Per rispondere adeguatamente dobbiamo innanzitutto fermare questa duplice risposta automatica e istintiva e accogliere completamente ciò che sentiamo. Stare di fronte all’ignoto e riconoscerlo come parte integrante della vita ti permette di recuperare il tuo potere di azione. Accogliere ciò che suscita in te permette di attuare una risposta intenzionale e consapevole, ti permette di rispondere invece di reagire. Inoltre, la risposta consapevole tiene in sé la responsabilità. La responsabilità di ciò che rientra entro il tuo potere di azione. Non hai alcun controllo sul risultato, ma hai pieno potere di azione su ciò che fai, sulle tue azioni.

Guardalo su Youtube

Ogni obiettivo concreto ha una sua radice profonda in un valore, ovvero in qualcosa che per te è importante. Mentre gli obiettivi concreti sono per loro natura incerti, un valore reso consapevole è intoccato da quello che accade esteriormente. Questa duplice natura degli obiettivi è sempre importante, ma lo diventa ancora di più quando le incertezze e l’ignoto delle circostanze esterne mettono in discussione i tuoi obiettivi concreti. Avere consapevolezza dei tuoi obiettivi valori ti permette di stare di fronte all’incertezza e di trovare una via creativa per esprimerli laddove quello che hai pianificato incontra degli ostacoli. Per il 2021 poniti obiettivi concreti, ma assicurati che siano ben radicati nei tuoi obiettivi valori.

Guardalo su Youtube

Cambiare pagina sul calendario non cambia magicamente le cose: abbiamo bisogno di mettere in atto un passaggio interiore. Andare avanti a testa bassa senza fermarsi e prendere consapevolezza di quello che è stato, è il modo migliore per ripetere il medesimo copione. Magari con attori diversi, magari in contesti diversi, in tempi diversi, ma il copione tende a ripetersi. Per voltare pagina hai bisogno di leggere quello che c’è scritto su quella pagina. Hai bisogno di un momento di introspezione e di autoanalisi in cui metti in moto il processo di revisione. Nel video ti spiego la versione più semplice che io conosco e ti invito ad applicare questi passaggi all’anno 2020. Ti invito inoltre a trovare, all’interno della tua routine quotidiana, alcuni minuti per mettere in pratica quotidianamente il processo di revisione.

Guardalo su youtube

Prima di considerare il 2020 come un “anno da buttare” vorrei che ti fermassi a riconoscere ciò che ti ha dato.
Nel video ti spiego una differenza sostanziale tra la gratitudine che viene originata “da fuori a dentro” rispetto a quello che io considero un approccio “da dentro a fuori”, ovvero un senso profondo di gratitudine che origina dal cuore.
Solo quando hai accolto ed elaborato ogni cosa che hai incontrato sul cammino puoi sentire un’autentica gratitudine.
E solo allora puoi cambiare anno sul calendario sentendo che questo rappresenta un reale cambiamento di stato.

Guardalo su Youtube

Esistono molti approcci alla crescita personale, con visioni molto diverse su ciò significa crescere.

Nel video ti do alcuni spunti di riflessione sull’argomento e porto l’attenzione a degli elementi secondo me essenziali. 

Crescere significa innanzitutto crescere come persona.

Ma non solo, significa anche imprimere alla propria vita una direzione, per allineare sempre di più ciò che fai con ciò che sei, e di conseguenza con ciò che hai nella tua vita.

Se manca questo allineamento, ogni crescita è vana.

Inoltre crescere significa aumentare la propria emancipazione individuale, sia esteriore che (soprattutto) interiore.

Sono tre elementi essenziali della crescita. 

Nel video ti spiego come mai questa spinta alla crescita, che è naturalmente presente nell’essere umano, a volte viene celata da emergenze o dalla necessità di sanare sé stessi.

Guardalo su Youtube

Avendo compreso cosa significa crescere, la domanda seguente è: come innescare la crescita?

Una risposta operativa e funzionale è quella di concentrare la propria attenzione allo sviluppo delle abilità personali.

Le abilità sono conoscenze operative, pratiche, connesse a un risultato.

Nel video ti spiego un principio importantissimo riguardo la crescita, che se compreso a fondo è in grado di innescare una nuova visione della realtà: ovvero come partire da un risultato voluto e connetterlo con le abilità necessarie per ottenerlo.

Guardalo su Youtube

La vita è composta da molte aree che si intrecciano tra di loro. Concepire una crescita che si concentra in una sola area della vita è una strategia che si può rivelare utile per compensare delle mancanze, ma nel lungo periodo crea uno squilibrio. Una strategia utile è quella di impostare una crescita globale, ovvero che coinvolge tutte le aree della vita. Un’utile schematizzazione della vita è rappresentata dalla categorie dell’esistenza, ovvero dalle nostre dimensioni esistenziali. Tenerle a mente permette di individuare le aree che hanno bisogno di maggiore attenzione perché sono “rimaste indietro” rispetto alle altre e permette di direzionare la spinta a crescere in modo equilibrato.

Guardalo su youtube

Prima di entrare nello specifico di quella che può essere una pianificazione per l’anno entrante, vorrei che ti soffermassi ad osservare la situazione con una prospettiva dall’alto, per dare una direzione generale alle tue intenzioni e al tuo orientamento.

Un modo semplice e funzionale per farlo è quello di dare un “tema” o un “titolo” all’anno in arrivo.

È un modo davvero semplice per impostare una direzione (e per ricordarsela facilmente). 

Nel video ti spiego come farlo e ti do anche alcuni semplici consigli su come tenere viva quest’intenzione.

Guardalo su Youtube

Dopo avere dato una direzione generale alle intenzioni con il “tema dell’anno”, è tempo di entrare nello specifico e definire concretamente la forma che questa intenzione prenderà nelle aree della vita. Useremo come riferimento le 5 categorie dell’esistenza (che abbiamo visto nel video #7) e andremo a definire delle mete di crescita per ognuna di queste aree.

Guardalo su Youtube

Una meta di crescita è un obiettivo che è oltre ciò che senti realizzabile ora con le tue attuali competenze. 

Altrimenti non rappresenterebbe una meta di crescita ma qualcosa di già acquisito.

Da questo ne deriva che per raggiungere una meta di crescita è necessario fare un duplice salto: un salto fuori dalla zona di comfort e anche un salto di qualità nelle abilità che metti in campo.

Esiste un principio molto importante nella crescita: “Il risultato arriva quando hai abilità sufficienti per ottenerlo.”

Da questo principio deriva una logica operativa importante: definita una meta di crescita, puoi riconoscere quali abilità ti servono per realizzarla e impegnarti nell’elevare le tue competenze.

Questo spiana la strada al raggiungimento della meta.

Guardalo su Youtube

Porsi delle mete partendo dalla consapevolezza di sé è fondamentale per dare una direzione alle proprie intenzioni.
Più hai chiarezza di dove stai andando, più questa incanala le azioni sul giusto percorso.
Esiste però un curioso paradosso (che per qualcuno può diventare un tranello): più una persona fantastica su ciò che vuole ottenere, meno agisce concretamente per realizzarlo.
Per uscire da questo paradosso c’è bisogno di contrastare questi due poli di consapevolezza: [cosa vuoi ottenere] —- [dove ti trovi ora]
La chiarezza di questa differenza origina una tensione positiva verso quelle azioni concrete che permettono la realizzazione della meta che ti sei posto.

Guardalo su Youtube

Non è detto che crescita significhi necessariamente aggiungere qualcosa o “avere di più”. 

​​A volte crescere vuol dire concentrare le attenzioni in qualcosa che c’è già, ovvero crescere in qualità e non in quantità.

A volte invece crescere significa veramente aggiungere qualcosa. Allora è necessario prima fare spazio. 

Fare spazio sia dentro che fuori per accogliere il nuovo che sta nascendo. 

Non è possibile aggiunge​​​​​re qualcosa se non c’è spazio per accoglierlo.

In questo video vorrei che riflettessi sul significato di questi aspetti e rispondessi a questa domanda: cosa è crescita per te?

Guardalo su Youtube

“Insegui due conigli, e non ne afferrerai nemmeno uno.”

​​Questo detto saggio espone un principio semplice che viene spesso dimenticato: per essere efficaci è necessario scegliere dove mettere l’attenzione.

Un’attenzione divisa in mille rivoli diventa una dispersione di energia e di risorse, e si rivela inconcludente. Abbiamo bisogno di attivare il nostro superpotere: la capacità di dire di no.

Scegliere su cosa investire le nostre energie dicendo di no al resto. ​

Se non dici di no al resto, non stai veramente dicendo di sì a quello che stai facendo.

E paradossalmente, proprio il dire di no libera il tuo potere di scelta.

Guardalo su Youtube

Esiste un pregiudizio riguardo la pianificazione: si crede che pianificare e programmare qualcosa limiti la possibilità di fluire con l’esperienza e di fare scoperte casuali o di seguire l’ispirazione del momento. La realtà delle cose è esattamente al contrario: più hai consapevolezza che quello che stai facendo è allineato ai tuoi fini ed è incluso in una prospettiva più ampia, più nel momento dell’esecuzione puoi dimenticarti di tutto il resto e concentrarti esclusivamente sul fare. Abbiamo bisogno quindi di alternare consapevolmente questi cambi di prospettiva (o di altezza​​) riconoscendo l’importanza e il valore di entrambi: la pianificazione e l’esecuzione.

21x21 15 Elogio Azione
Il contenuto di oggi non è in formato video ma è un articolo che porta l’attenzione all’agire.
Verifica che la tua azione sia adeguata, abbia una strategia e che sia praticata con costanza per il tempo necessario.

LEGGI L’ARTICOLO QUI

Guardalo su Youtube

Un’abitudine è un comportamento appreso che ti permette di risparmiare tempo ed energia dell’esecuzione di determinati comportamenti. Osserva le azioni che hai individuato che ti portano a realizzare i tuoi fini e cerca di valutare se puoi farle diventare un’abitudine. Se riesci a fare diventare un’azione un’abitudine, questa gioca a tuo favore. Oltre a questo, valuta se tra le azioni che esegui abitualmente ce ne sono alcune che remano contro quello che vuoi ottenere. In questo caso è utile prima di tutto rimuovere queste abitudini per eliminare l’attrito o la resistenza nell’incanalare le azioni nella direzione voluta.

Guardalo su Youtube

Nell’animo umano esiste una sottile bilancia con dei meccanismi molto precisi: l’equilibrio tra il dare e il ricevere. 

Non approfondiamo l’argomento ora… ma lo possiamo riassumere così: per ricevere siamo chiamati prima a dare. 

Sembra scontato, ma non lo è: nell’equilibrio della vita siamo chiamati a dare, e quando c’è sufficiente equilibrio, questo diventa un ricevere.

Vorrei che portassi l’attenzione a questa nostra bellissima meccanica interiore riconoscendo i suoi movimenti e che chiamassi il tuo FARE con il giusto nome: il tuo DARE per realizzare le tue mete.

Guardalo su Youtube

La crescita personale può essere concepita come un equilibrio di 5 forze che interagiscono tra di loro.

In questo video ti presento un modello della crescita che trovo utile e immediato per comprendere il funzionamento e l’equilibrio di queste 5 forze.

Guardalo su Youtube

La crescita nella vita è la risultante dell’interazione di 5 forze:

  • la consapevolezza
  • la direzione
  • l’energia vitale
  • gli ostacoli
  • le abilità

In questo video andiamo a vedere come intervenire su ognuno di questi elementi per modificare l’equilibrio delle forze.

Guardalo su Youtube

C’è una direzione che andrebbe sempre tenuta in considerazione nel fare quello che fai: da dentro a fuori.

Se manca la connessione con il tuo centro tutto si rivela vano.

Vediamo nel video la differenza tra il muoversi nella periferia e il muoversi “da dentro a fuori”.

Guardalo su Youtube

La crescita passa attraverso 3 step sequenziali, che sono universali e impersonali. Saperli riconoscere permette di attivarli consapevolmente e nella sequenza corretta. Guardando i 20 video precedenti dall’alto, emerge un quadro d’insieme che rende manifesta proprio questa progressione. Concludiamo la serie 21x’21 rendendo esplicita questa sequenza dei 3 passi di crescita universali, che ti restano come un principio di crescita da applicare quando vuoi.